Cura e manutenzione del lavello

Elleci Italia > Come possiamo aiutarti > Lavelli > Cura e manutenzione del lavello

1. Manutenzione ordinaria

Il miglior sistema per pulire il lavello è quello di utilizzare un panno o una spugna morbida diluendo i detergenti usati comunemente con acqua tiepida. Si raccomanda di non utilizzare detergenti aggressivi, acidi e basi.

È consigliato il risciacquo della superficie del lavello con acqua, asciugando le parti umide con un panno spugnoso.

Tutte queste attenzioni contribuiranno ad evitare la formazione di macchie di calcare, soprattutto sui lavelli di colore scuro.

2. Rimozione di macchie ostinate

Tracce di sporco ostinato possono essere rimosse con un panno imbevuto di candeggina diluita con acqua, oppure con alcool o in casi estremi con dell’acetone.

Dopo l’operazione sciacquare attentamente la superficie con acqua

3. Interventi straordinari

Il lavello è composto da una miscela con un’alta percentuale di cariche inerti che rendono il prodotto molto dure e resistente.

Questa caratteristica può causare la formazione di striature a seguito dello sfregamento continuo dei tegami metallici.

Le striature sono il rilascio di piccole particelle di metallo e possono essere eliminate con spazzole (tipo Scotch Brite) in combinazione con detersivi comunemente utilizzati

4. Ulteriori consigli

  1. Non usare sostanze altamente alcaliniche come ammoniaca o soda caustica;
  2. Non appoggiare direttamente sul lavello pentole o caffettiere appena tolte dal fuoco (in alcuni casi raggiungo i 500 gradi C);
  3. Non versare olio bollente, gli scarichi potrebbero subire delle deformazioni;
  4. Non tagliare vivande direttamente sul lavello , si consiglio l’so di appositi taglieri;
  5. Residui di calcare si tolgono con aceto o acido acetico.
Iscriviti alla nostra newsletter
Per essere sempre aggiornato